aperto close
Fiere d'Arte

Art Basel

13-16 Giugno 2013

La Maison Ruinart, più antica Maison de Champagne, fondata nel 1729, ha goduto di relazioni strette e di lunga data con il mondo dell'arte e del design. Questo legame è nato nel 1895, quando André Ruinart commissionò all'artista ceco, Alfons Mucha, per creare un manifesto pubblicitario. Da allora Ruinart ha collaborato con numerosi artisti e designer come Maarten Baas, India Mahdavi, Gideon Rubin ed Hervé Van der Straeten.

L'ultima collaborazione artistica della Maison è quella con Piet Hein Eek, la cui passione per la lavorazione del legno è ineguagliabile. Non il legno tradizionale utilizzato dai falegnami, né quello massiccio lavorato dagli scultori, quanto piuttosto un materiale già ricco di storia, un legno che tendiamo a trascurare, ignari della sua bellezza naturale. Da oltre vent'anni Piet realizza intarsi contemporanei con questo legno arricchito dalla patina del tempo. Attraverso le sue collezioni di sedie, tavoli, poltrone e cassapanche l'artista, laureatosi alla Design Academy Eindhoven, esplora l'autenticità di questo materiale proponendola in interpretazioni alquanto inaspettate.
L'ispirazione della Maison alla collaborazione con Piet Hein Eek ha radice nel suo storico legame con il legno.

Ruinart è stata la prima Maison de Champagne a trasportare le sue bottiglie in casse realizzate in tale materiale, e la prima spedizione documentata risale al 1769. Le altre Maison de Champagne non hanno usato questo tipo di casse prima del 1830.

Follow Ruinart

Facebook

Instagram

PER SAPERNE DI PIÙ