Skip to main content
image

nuova collaborazione artistica per 2020

Ogni anno Maison Ruinart accoglie a Reims un artista contemporaneo di fama internazionale per condividere la sua visione riguardo la famosa Maison.

Venerdì 6 marzo, in una stanza segreta dell’Opéra Bastille a Parigi, Ruinart ha svelato la sua nuova collaborazione artistica per il 2020.

Dopo Liu Bolin (2018) e Vik Muniz (2019), nel 2020 l’artista britannico David Shrigley offre il suo peculiare punto di vista della Maison Ruinart tramite un insieme di 42 opere.

Espressione della sua audacia e del suo impegno, la reinterpretazione artistica è intitolata “Unconventional Bubbles”. L’opera di David Shrigley sarà esposta presso 37 fiere internazionali d’arte contemporanea.

Tramite i suoi disegni, neon e sculture, David Shrigley ci offre un viaggio al contempo accogliente e originale. Inoltre, ci rende consapevoli delle sfide quotidiane che pone l’ambiente, a cui la Maison Ruinart è molto attenta. Lo humour è, senza dubbio, uno dei mezzi migliori per sensibilizzare.

Portando il suo sguardo sull’antica Maison, David Shrigley ci permette di riscoprire Ruinart con il suo humour bizzarro e senza compromessi.

La sua arte illumina di una luce nuova i vigneti, il patrimonio e il savoir-faire della Maison. Le sue opere esaminano con grande curiosità i rituali e le usanze di coloro che danno vita agli champagne Ruinart.

Con un occhio attento e interessato, ha studiato i segreti ben celati della creazione dello champagne.

ti potrebbero piacere

La modalità Landscape non è disponibile.

Ritorna in modalità Portrait.