Skip to main content
Vik Muniz | Carte Blanche 2019

VIK MUNIZ

ARTISTA 2019

Per il programma Carte Blanche, l'artista brasiliano Vik Muniz consegna la sua reinterpretazione di Ruinart e il suo legame con la natura.

SHARED ROOTS

In 2019, Ruinart offre "Carte Blanche" a Vik Muniz per rendere omaggio al patrimonio della Maison. 

Artista proteiforme, Vik Muniz si è espresso attraverso una serie di opere ispirate al concetto di flusso, che rievocano i ceppi delle vigne mediante pezzi di legno anneriti e carboncino. Ha inoltre realizzato una foglia di Chardonnay, vitigno emblematico del gusto Ruinart,  con elementi organici provenienti dal vigneto di Sillery.

Per lui, l’eccezionalità scaturisce dalla complessità e il flusso creativo ne è la migliore rappresentazione. Più il cammino è arduo, più l’opera è straordinaria.

Vik Muniz Ritratto del artista

Vik Muniz è un artista totale, che ha impiegato numerosi mezzi di comunicazione quali la fotografia, la scultura, i video e i materiali più svariati. 

L'approccio artistico di Vik Muniz si basa sull'uso di vari materiali - cioccolato, filo di lino, polvere, zucchero, ketchup, cascami, diamanti, caviale, fiori... - per creare immagini che spesso rimandano alla pittura classica, e che fotografa a disegnare la sua opera finale.

Le sue opere che mettono continuamente in discussione il nostro rapporto con la realtà e il senso della memoria.

L’artista, che ama definirsi un “illusionista low-tech”, esplora la nostra memoria collettiva per esaminarla meglio.

BOTTIGLIA JÉROBOAM IN EDIZIONE LIMITATA

Vik Muniz ha creato un cofanetto che racchiude un jéroboam di Ruinart Blanc de Blancs in serie limitata di 30 esemplari.

Ogni edizione numerata porta la firma dell’artista.

Sul cofanetto si riconosce un’immagine creata nell’ambito della sua residenza presso la Maison Ruinart, per la quale ha riprodotto dei ceppi di vite mediante pezzi di legno anneriti e carboncino.

image

CARTE BLANCHE Collaborazioni artistiche

Profondamente convinta della capacità dell'arte di illuminare e connettere le persone, Ruinart offre “Carte Blanche” ai principali artisti contemporanei per rendere omaggio al patrimonio della Maison.

Selezionati sulla base del loro impegno nei confronti della sostenibilità, gli artisti sono invitati a Reims per un viaggio immersivo alla scoperta dell’universo della Maison, dei suoi vigneti e delle sue Crayères. Tale viaggio consentirà loro, in un secondo momento, di condividere la propria visione delle attività realizzate nei vigneti e dell'assemblaggio delle cuvée. Le loro opere incarnano i valori della Maison Ruinart e contribuiscono a sensibilizzare sul delicato tema del cambiamento climatico.

Lo straordinario rapporto di Ruinart con il mondo dell’arte risale al 1896, quando André Ruinart incaricò l’artista ceco Alphonse Mucha di creare un poster che incarnasse l’essenza della Maison.